Adesione al condono: il G.E. sospende senza sindacare sulla ritualità dell'istanza

Pubblichiamo la recente sentenza del Tribunale di Ragusa in materia di espropriazione esattoriale, segnalata dall'avv. Fabio Conticello del Foro di Ragusa

Notifica via pec fino alle ore 24 del giorno di scadenza

L’art. 16-septies del d.l. n. 179 del 2012 va dichiarato costituzionalmente illegittimo nella parte in cui prevede che la notifica eseguita con modalità telematiche la cui ricevuta di accettazione è generata dopo le ore 21 ed entro le ore 24 si perfeziona per il notificante alle ore 7 del giorno successivo, anziché al momento di generazione della predetta ricevuta.

Le sentenze di marzo

Le sentenze pubblicate nel sito durante il mese di Marzo.

INPS: Illegittimo l'avviso di addebito fondato su accertamento reddituale impugnato in CTP

E' illegittimo l'avviso di addebito emesso dall'INPS qualora questo sia fondato su un avviso di accertamento reddituale dell'Agenzia delle entrate impugnato dal contribuente in C.T.P. e dunque non ancora definitivo. E' quanto ha statuito il Tribunale di Catania con sentenza n. 1345/2019.

Avviso di accertamento nullo se sottoscritto da funzionario non appartenente alla carriera direttiva (CTP CATANIA)

E' nullo l'avviso di accertamento dell'Agenzia delle Entrate qualora il funzionario che lo ha sottoscritto, sebbene assistito di delega specifica, non appartenga alla carriera direttiva.

Le sentenze di febbraio

Le sentenze pubblicate nel sito durante il mese di febbraio.

PPT: caso di legittima iscrizione dopo data di citazione

Riceviamo e pubblichiamo interessante sentenza del Tribunale di Enna, segnalata dall'avv. Fabio Conticello

Le sentenze di gennaio

Le sentenze pubblicate nel sito durante il mese di gennaio.

Il preliminare di vendita non è revocabile ex art. 2901 c.c.

Il contratto preliminare di vendita di un immobile non è assoggettabile all'azione revocatoria ordinaria.

Procedura Legge Pinto: mancata comparizione alla udienza

Il decreto con il quale la Corte d'appello, dato atto della mancata comparizione delle parti, dichiari "non luogo a provvedere" sulla domanda, è riconducibile al provvedimento di cancellazione della causa dal ruolo.

< Precedente  |  [1] 2 3 4 ...50

Redazione: Tel 0958365088 - Email: redazione@dirittoitaliano.com